Per Esmè: Con amore e squallore

Mentre il loro tè veniva servito, la corista mi sorprese con lo sguardo fisso sopra il suo gruppo. Mi restituì lo sguardo, con quei suoi occhi da attrice in palcoscenico, poi, tutto a un tratto, mi diede un sorriso brevissimo, ristretto.

Per Esmè: Con amore e squallore, Salinger, Nove Racconti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...